Matteo Giammò

Si accosta giovanissimo alla beatbox da autodidatta, esibendosi fin da subito nel freestyle. A soli
17 anni entra a far parte del coro scolastico Crossover dell’IIS M.K. Gandhi di Besana Brianza e
scopre la passione per la vocal percussionist. Tale passione, assieme ad una maturata esperienza
in ambito corale, lo portano ad esibirsi in prestigiosi eventi quali: il Festival Internazionale - La
fabbrica del canto, il Solevoci Festival e la Giornata Europea 2015 con Eurochoir.

Nel 2018 vince insieme al Coro da Camera Hebel  il 52° Concorso Nazionale Corale città di
Vittorio Veneto.
Nel 2019 è vocal percussionist al concerto d’apertura del XXX Concorso Internazionale/International Choir Festival 2019 al teatro filarmonico di Verona con il Coro da
Camera Hebel e si qualifica al terzo posto nella categoria vocal-pop del 53° Concorso Nazionale
Corale città di Vittorio Veneto insieme al Coro Enjoy.

In veste di docente, ha tenuto un corso di vocal percussion agli studenti dell’IIS Gandhi di Besana
Brianza. L'attività di insegnante si dispiega anche attraverso lezioni private di Vocal Percussion a coristi e appassionati.

978f33ab-3f71-45f1-865e-5d6fcbe18a0fJPG 

Nel 2019 partecipa come beatboxer al Festival di Primavera organizzato da FENIARCO, grazie a cui ha l’opportunità di lavorare con direttori di coro di livello internazionale, quali Merel Martens, Basilio Astulez, Michael Gohl, Marco Berrini, Matteo Valbusa e Ciro Caravano .

Tra i numerosi concerti, spiccano l’evento Cosa nutre la vita nell’ambito di EXPO 2015, il decennale
del coro del Liceo Legnani di Saronno presso la sala Verdi del Conservatorio di Milano, i concerti
presso la biblioteca Sormani di Milano e la partecipazione alle finali del Tour Music Fest.

Attualmente è vocal percussionist dei FrameUP Vocal Band, collabora con il Coro da Camera
Hebel diretto da Alessandro Cadario ed il Coro Enjoy diretto da Raffaele Cifani. 
A partire dal 2019 è membro dell’Ensemble “Le Civette sul Comò” in qualità di Vocal Percussionist.